Archivio tag: Francesco De Benedittis

Quoto il quorum

Benissimo: quorum raggiunto, per una volta “fatica” non sprecata!

In tema di latinismi, venerdì sera un sacco di circostanze hanno ostacolato la presentazione reggiana del “carassius auratus” (che è il nome latino, per l’appunto, del Pesce Rosso): ultimo, in ordine di apparizione, un determinante e determinato acquazzone, che ha cominciato a imperversare su Reggio dalle ore 20,45.

Comunque, per chi c’era ed è rimasto, secondo noi sono state dette delle cose belle (e per chi non c’era spero capiti una prossima occasione).

Con un grandissimo ringraziamento a Misiano e Giovanni dell’Infoshop che ci hanno ospitati, a Emanuele che ha presentato e a Mario, Francesco e Matteo che hanno suonato e cantato (in situazione non facilissima!).

La prossima volta non pioverà!

See you soon 🙂

 

Cincopa WordPress plugin

Ci sono Pesci Rossi nell’acqua pubblica

Venerdì 10 giugno, alle ore 21, i Pesci Rossi sbarcano a Reggio Emilia.

Lo fanno con finalità e modalità tutte particolari, alla vigilia dei referendum: scoprite tutto qua, Ci sono pesci rossi nell’acqua pubblica.

Io mi limito a ringraziare chi rende il tutto possibile: Misiano e la Libreria Infoshop, che ci ospitano; Emanuele Ferrari, che conduce; Mario Asti, Francesco e Matteo De Benedittis, che suonano.

Alè.

Baci, of course.

1 + 2 + 3

A Correggio oggi – 4 giugno – è San Quirino, patrono della città: cade di sabato e , quindi la faccenda non è che abbia particolari effetti lavorativi.

Noi ne approfittiamo però per segnalarvi una cosa.

E poi altre due cose.

E, infine, ulteriori tre cose.

Andiamo, dunque, con ordine:

1. ieri sera Alessandro Calabrò, che è un attore, ma, soprattutto, un amico del vostro redattore, ha portato in scena a Correggio “Tutto quello che è successo a Tony Broz“, che è un racconto che è venuto prima dei “Pesci Rossi” (per la regia di Gabriele Tesauri, altro amico): è andata piuttosto bene (nonostante il brutto tempo che ha impedito l’uscita all’aperto) e ora si incrociano le dita con la speranza che T.B. (come è meglio conosciuto) possa trovare un suo spazio, da qualche parte, nella prossima stagione teatrale autunnale;

2. abbiamo aggiornato la sezione appuntamenti del sito, perché ne avremo (appunto) altri due: uno a Reggio Emilia, venerdì 10 giugno, ore 21, Libreria Infoshop – “Sì sì, ci sono pesci rossi nell’acqua pubblica: un romanzo prima dei referendum“, che è una presentazione del libro con simpatico happening cultural-musicale in favore dell’acqua pubblica e dei quesiti referendari: con Emanuele Ferrari, Francesco e Matteo De Benedittis e Mario Asti – l’altro lunedì 25 luglio, a Carpi, ore 21,30, ai Giardini della Pretura (avremo modo di parlarne);

3. è uscito un trittico di recensioni niente male sui “Pesci Rossi”: un’intervista “intensa” sul Giornale di Reggio e due recensioni – che ci hanno davvero “emozionato” – su Collacolla e Fuorilemura (in più anche Popolis ha parlato della scorsa presentazione a Piacenza).

Voilà, per ora è tutto.

Baci,

keep in touch!

Cincopa WordPress plugin

In giro c’è della gente brava(!)

Francesco De Benedittis detto Kekko – del quale trovate il sito nel blogroll qua a fianco – è un artista di Reggio Emilia. So già che leggendo questa parola, “artista”, lo stesso si schermirà perché, proprio come tutti i migliori “artisti”, Kekko è solito riempire il suo portfolio anche di una discreta dose di umiltà (Kekko è poi anche fratello di un altro tipo niente male, di cui magari parleremo prossimamente, Matteo De Benedittis: anche di lui trovate il blog nel blogroll a fianco, “cantami o’ dj”), ma le parole non vanno usate a caso, per cui, ecco: un’altra per definirlo adesso non mi viene in mente.

Ok, Kekko è poi anche l’illustratore di quel bootleg citato nella quarta di copertina dei “Pesci Rossi”, del quale però, ahinoi, non possiamo dire il titolo per ragioni “legali”(!!!). Insomma: nulla toglie che però quelle illustrazioni fossero davvero belle. Eppure il nostro, in questi quattro anni, è decisamente cresciuto e ora è davvero un illustratore da certi numeri… Beh, detto questo, la faccio breve e dico che i “Pesci Rossi” hanno ispirato a Kekko questa illustrazione, che posto qui sotto: wonderful! A me questa cosa è piaciuta un sacco per diversi motivi:

– per la bellezza intrinseca dell’illustrazione (e vabbè…);

– per l’amicizia dimostrata (che è un legame sul quale si potrebbero versare fiumi di parole);

– per aver reso tutto quanto esattamente come lo avevo in testa io. Senza esserci parlati, prima.

Insomma: grazie 1000! E ancora 1000 (e ragazzi: occhio alle prossime uscite di Francesco, ne vale la pena).

E poi, dritte le antenne: sabato 7 maggio Damian e compagnia vanno a presentarsi, a Modena, alla Libreria Outlet Logos (via Emilia Est, altezza civico 1400): occhio che l’appuntamento è per le ore 16 (e non le 17 come erroneamente e precedentemente comunicato).

Se ci sarà qualcuno di voi, saremo tutti molto, molto contenti 🙂